BREAKING NEWS

12/10/13

L'arcivescovo di Monaco preoccupato per Lampedusa

Il cardinale Reinhard Marx, arcivescovo di Monaco di Baviera e presidente del gruppo di vescovi accreditati presso l’Unione Europea (COMECE) ha espresso, durante un incontro a Bruxelles, la sua preoccupazione per la situazione dei rifugiati e richiedenti asilo che ha come punto nevralgico l'isola di Lampedusa.
Una vera e propria tragedia quella che si consuma nei pressi dell'isola dove si registrano continuamente nuove vittime. Oltre 300 le persone che non sono sopravvissute nel tentativo di emigrare in cerca di migliori condizioni di vita all'estero.
   
L'arcivescovo ha ricordato e precisato che: "L'Unione europea non è un organismo internazionale astratto, sulla carta. E’ piuttosto un'Unione di popoli: donne e uomini che credono in una serie di principi, tra i quali il più importante è la dignità umana. L'UE è inoltre un'Unione di 28 Stati membri che si sono impegnati da sempre in un’azione solidale gli uni verso gli altri, e, insieme, nei confronti del resto del mondo [...] E’ responsabilità di tutti i cittadini europei chiedere un'azione politica forte e coordinata, in modo tale che una simile tragedia non possa ripetersi mai più. Per anni abbiamo seguito politiche tali da impedire a chi si trova nel bisogno di raggiungere le nostre coste. Questo non è il tipo di Europa che vogliamo. Presentare domanda di asilo è uno dei diritti umani fondamentali, che tutti dobbiamo rispettare. Rifugiati e richiedenti asilo meritano di essere trattati con umanità [...] In futuro simili tragedie potranno essere evitate, se si affronterà in modo più efficace tutta quella serie di fattori, al di fuori del territorio d’Europa, che rappresentano però la causa di queste migrazioni. Dobbiamo aiutare sia i paesi in via di sviluppo che i meno sviluppati. Dopo questa tragedia, tutti gli Europei dovrebbero sostenere con ancora maggior impegno la realizzazione dei più ambiziosi obiettivi di sviluppo del Millennio (MDG) per combattere la povertà. La risposta che possiamo offrire oggi al rifugiato e alla sfida della migrazione con la quale l'Unione europea si trova a fare quotidianamente i conti è la giustizia globale del pianeta".

Posta un commento

AVVERTENZE: I commenti contenenti spam saranno rimossi.
[ Per contattare lo staff di BuongiornoMonaco scrivi a buongiornomonaco@gmail.com ]

 
Copyright © 2016 Buongiorno Monaco - Il portale per gli italiani a Monaco di Baviera Tutti i diritti riservati -