BREAKING NEWS

03/07/14

Congelare gli ovociti e fermare l'orologio biologico. Presentata a Monaco di Baviera l'indagine sulla fertilità


Fermare l'orologio biologico congelando gli ovociti, una 'riserva' di fertilità per avere figli più in là negli anni. L'89% delle giovani donne conosce questa possibilità e la giudica positivamente, ma solo una su 5 la prenderebbe in considerazione per se stessa. E non per far carriera, ma solo se non ancora trovato l'uomo giusto. E' quanto emerge da un'indagine britannica, presentata a Monaco di Baviera al 30esimo congresso dell'Eshre, la Società europea di riproduzione umana ed embriologia.





Al questionario, accessibile online, hanno risposto 973 donne sui 30 anni. "Fino a poco tempo fa non c'erano molte opzioni efficaci per rimandare la maternità in attesa del momento giusto. Adesso la vitrificazione - spiega Camille Lallemant, del Complete Fertility Centre of Princess Anne Hospital a Southampton - ha rivoluzionato il congelamento degli ovociti: ma cosa ne pensano le donne? Lo farebbero, e in quali circostanze?".


Ebbene, l'83% ha sentito parlare del congelamento degli ovociti, quasi tutte (99,4%) lo considerano accettabile per motivi medici, come conservare la fertilità prima delle terapie anticancro, e l'89% anche per necessità sociali. Ma non è la carriera in cima alla lista delle ragioni per cui si decide di rimandare la maternità: le giovani donne che hanno risposto al sondaggio congelerebbero gli ovociti se a 35 non hanno un partner fisso, non hanno ancora figli oppure presentano casi di infertilità in famiglia. In Gran Bretagna, dove le cliniche riferiscono ora un aumento di interesse nei confronti della procedura, fino al 2012 erano una ventina i bimbi da ovociti congelati






Posta un commento

AVVERTENZE: I commenti contenenti spam saranno rimossi.
[ Per contattare lo staff di BuongiornoMonaco scrivi a buongiornomonaco@gmail.com ]

 
Copyright © 2016 Buongiorno Monaco - Il portale per gli italiani a Monaco di Baviera Tutti i diritti riservati -