BREAKING NEWS

20/08/14

Il comune di Monaco di Baviera abbandonerà Linux per Windows?

Il project manager di Limux Andreas Heinrich di IBM con Peter Hofmann e la mascotte 
Era il 2003 quando il Comune di Monaco di Baviera decise di migrare i propri 14.000 PC su LiMux Debian. Cinque anni dopo più dell'80% delle workstation erano dotate di OpenOffice ed il 100% usavano l'accoppiata vincente Firefox/Thunderbird. Nel 2012 fu diffuso il dato secondo il quale, utilizzando software open-source, Monaco aveva risparmiato più di 11 milioni di euro.
Da qualche giorno circola la notizia che l'attuale amministrazione comunale sta pensando di fare un passo indietro e tornare a Windows.

Il problema non è ovviamente l'affidabilità. Come citano da alcune fonti, è piuttosto gravosa la necessità di programmi dedicati che devono essere scritti ad hoc. Nello stesso tempo rimane come sempre il fattore compatibilità. I dipendenti del Comune quando devono interagire con l'esterno, privati o altri enti, hanno problemi nella condivisione dei file. Certo, qualcuno potrebbe obiettare che il problema è "degli altri", ma la questione rimane sul piatto.

La decisione finale non è stata ancora presa, ma siamo sicuri che farà discutere più a livello informatico/filosofico, che a livello politico.

Gianluca Pezzi - DownloadBlog.it 

Posta un commento

AVVERTENZE: I commenti contenenti spam saranno rimossi.
[ Per contattare lo staff di BuongiornoMonaco scrivi a buongiornomonaco@gmail.com ]

 
Copyright © 2016 Buongiorno Monaco - Il portale per gli italiani a Monaco di Baviera Tutti i diritti riservati -