Sciopero Lufthansa a Monaco di Baviera: medici italiani costretti a rientrare in bus

Lo sciopero promosso dai piloti della compagnia aerea tedesca, ha comportato non pochi disagi. Tra i passeggeri rimasti a terra, infatti, si annoverano molti tra medici, professori e ricercatori italiani che si erano recati nella capitale bavarese per partecipare al Congresso europeo di pneumologia, organizzato dalla European respiratory society (Ers).

Per garantirsi il rientro a casa, nella giornata del 10 Settembre, una cinquantina di professionisti hanno optato per la soluzione "via terra", affrontando molte ore di viaggio in treno e in bus, con collegamenti e cambi decisi all'ultimo momento.

I passeggeri coinvolti aspettano le scuse  da parte dei ministri tedeschi e dalla stessa Lufthansa per i disagi creati.