Coronavirus, Bmw colloca 20.000 dipendenti in cassa integrazione


BMW ha collocato circa 20.000 dipendenti in cassa integrazione (Kurzarbeit).

Molti di loro sono impiegati negli stabilimenti di Dingolfing , Monaco , Ratisbona e Lipsia, ha detto una portavoce della casa automobilistica che aveva interrotto la produzione nelle sue fabbriche europee due settimane fa a causa della crisi di Corona. 

Dopo il 19 aprile la produzione dovrebbe ricominciare normalmente.
Nuova Vecchia