Coronavirus, Robert Koch Institut: «In Germania attesi 10 milioni di contagi»

Se non riusciremo a ridurre i contatti tra le persone nelle prossime settimane, potremo presto avere milioni di persone infette in Germania", spiega il presidente del Robert Koch Institut. 

«Probabilmente - aggiunge - circa 10 milioni nei prossimi 2-3 mesi». 

Lothar Wieler, ha spiegato che il virus si sta diffondendo a velocità diverse in Germania, e i casi sfiorano attualmente i 10 mila, di conseguenza, potrebbero essere necessari fino a due anni prima che la pandemia possa essere fermata. Nelle prossime due settimane, tuttavia, si può già vedere se la crescita dei numeri ha già rallentato. 

Il numero di persone infette potrebbe essere molto più alto in quanto molti sono asintomatici, ma restano altamente contagiosi. 



Nuova Vecchia