Coronavirus, in Germania riaprono scuole e negozi: tutto quello che c'è da sapere




Le misure di contrasto all'avanzare del Coronavirus in Germania sono state estese fino al 3 maggio. Fino a quella data sarà obbligatorio continuare ad osservare le misure di distanziamento sociale già in vigore.
Angela Merkel, nel corso della conferenza stampa di mercoledì 15 aprile, ha detto che le misure adottate fino ad oggi hanno consentito di rallentare l'avanzata del Coronavirus e di non sovraccaricare il sistema sanitario. 
Inoltre, ha ringraziato tutti i cittadini che diligentemente hanno cambiato il proprio stile di vita per salvaguardare la salute della comunità e tutti gli operatori sanitari impegnati in prima linea. 
La Cancelliera ha però specificato che, purtroppo, si dovrà convivere con il virus covid-19 fino a quando non saranno disponibili farmaci efficaci e vaccini. 
Per questo motivo è molto importante continuare ad osservare scrupolosamente tutte quelle azioni che possono scongiurare il contagio: limitare le uscite (si potrà uscire per lavoro, necessità, andare dal medico o a fare la spesa), mantenere una distanza di 2 metri tra una persona e l'altra, lavarsi spesso e accuratamente le mani, indossare una mascherina chirurgica e dei guanti quando ci si reca in supermercati o altri luoghi frequentati da altre persone. L'uso della mascherina e dei guanti è raccomandato in tutta la Germania, ma non obbligatorio. 
Inoltre, la Cancelliera, ha anche comunicato che fino al 31 agosto non ci sarà nessun grande evento come partite di calcio, festival, sagre e concerti.
Per quanto riguarda la riapertura delle scuole è stata comunicata la data del 4 maggio come primo giorno di avvio delle attività scolastiche: i primi a tornare nelle aule saranno gli studenti delle scuole superiori e tutti quelli che devono sostenere esami di fine anno. 
Il governatore della Baviera, Markus Söder, ha aggiunto che In Baviera, le ultime classi torneranno a scuola l'11 maggio. Gli asili e le scuole elementari restano ancora chiusi. 
Riapriranno, inoltre, da lunedì 20 aprile,  i negozi fino a 800 mq di grandezza.
Per quanto riguarda l'uso delle mascherine nei piccoli negozi, in treno, in metropolitana, autobus, S-Bahn, è fortemente consigliato anche in Baviera, ma non obbligatorio.
Una decisione in merito a quando potranno riprendere i servizi religiosi sarà presa in settimana. Per il momento, tutte le funzioni religiose restano sospese. 
Infine, durante la conferenza stampa, è stato comunicato che i controlli alle frontiere sono stati prorogati per altri 20 giorni, quindi fino al 4 maggio. 

Nuova Vecchia