Coronavirus, a Monaco di Baviera controlli a campione casa per casa


I dipendenti del Tropical Institute, accompagnati dalla polizia, potrebbero suonare anche alla tua porta per un prelievo di sangue. A Monaco di Baviera inizierà domenica 5 aprile 2020 uno studio per capire come si stia diffondendo il nuovo Coronavirus.  Lo studio durerà quattro settimane.
(Attenzione! Aprite la porta solo in presenza della Polizia)
I dipendenti preleveranno dei campioni di sangue a più di 3000 famiglie selezionate casualmente per testare gli anticorpi contro il SARS-CoV2.  Solo analizzando i risultati dei prelievi, infatti, si potrà capire meglio come combattere il COVID-19. 
I virologi sospettano che molte persone non mostrino alcun sintomo e quindi non hanno effettuato alcun test, nonostante siano positive e altamente contagiose.  

Questa cifra non dichiarata potrebbe riguardare fino al 10%  della popolazione, afferma il professor Michael Hoelscher, responsabile del nuovo studio alla Clinica dell'Università di Monaco (LMU). 

Le persone selezionate dovranno avere in comune il fatto di "vivere a Monaco di Baviera" e saranno intervistate e controllate ad intervalli regolari nel corso di un anno per scoprire di più sull'andamento dell'epidemia.

Parallelamente a questo studio su 3.000 famiglie, il Tropical Institute ne ha condotto un secondo a Monaco di Baviera, dal 2 aprile, su 100 dipendenti di ospedali infetti dal virus e in quarantena a casa. 

Le indagini in corso sulle persone positive al Coronavirus hanno lo scopo di rispondere alla domanda su come reagisce il corpo umano: quanto velocemente si formano gli anticorpi, quali sintomi compaiono quando e quanto il virus è pericoloso. 

Gli scienziati hanno bisogno di molti più dati per comprendere meglio questa epidemia e affrontarla in modo più efficace.
Nuova Vecchia