Esplosione pasticceria italiana "Lu e Lu", arrestata una dipendente


Secondo quanto riportato dall'AbendZeitung, la polizia avrebbe rintracciato e arrestato la presunta piromane, che il 15.08.2020 avrebbe incendiato e distrutto la pasticceria siciliana "Lu e Lu", sulla Landsberger Straße a Pasing.

Si tratterebbe di una dipendente, di 54 anni, che in seguito alle indagini condotte dalla polizia, dal giorno di ferragosto risulterebbe ricoverata presso una clinica a Dachau per gravi ustioni. 

È fortemente sospettata di aver provocato deliberatamente l'incendio e per tale motivo, è stata arrestata provvisoriamente presso l'ospedale.

Ancora non sono emersi retroscena e possibili motivi che avrebbero spinto la donna a compiere tale gesto.

Seguono ulteriori aggiornamenti


Nuova Vecchia