Ingresso in Germania, ecco quali sono le regioni italiane considerate "aree a rischio"

Dal 24 ottobre, oltre alla Liguria ed alla Campania, numerose regioni italiane sono considerate "aree a rischio" dalla Germania.

Alla lista, il Robert Koch Institut, ha aggiunto anche: Piemonte, Valle d'Aosta, Lombardia, Veneto, Umbria, Lazio, Abruzzo  Provincia autonoma di Bolzano, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Toscana e Sardegna.

È obbligato quindi a sottoporsi a quarantena o a tampone chiunque abbia soggiornato, nei 14 giorni precedenti all'ingresso in Germania, in una delle regioni sopra elencate. 
Nuova Vecchia