Lockdown a Monaco di Baviera: cosa chiuderà e cosa resterà aperto?



Dal 2 novembre la Germania chiuderà per un mese tutte le attività legate alla socialità, dai locali ai cinema, comprese palestre e piscine.  

In particolare, a Monaco di Baviera, da lunedì 2 novembre
chiuderanno i ristoranti (che potranno comunque continuare a lavorare solo da asporto), i pub, le discoteche, i bar e i chioschi

Anche piscine, palestre, saune e centri benessere, cinema e teatri chiuderanno per almeno un mese, a partire dal 2 novembre. 

Resteranno aperti i supermercati e i negozi di vendita al dettaglio che dovranno garantire l'ingresso di un solo clienti per 25 metri quadrati.

E' vietato offrire alloggi per scopi turistici in Germania, almeno per un mese. Ciò significa che gli hotel potranno riservare le proprie camere solo a chi ne ha necessità per comprovati impegni lavorativi ed esigenze improrogabili. 

Chiudono anche teatri, sale da concerto, cinema, parchi di divertimento, sale giochi, casinò, centri scommesse e siti di prostituzione.  

Resteranno aperte le scuole e gli asili, ma ogni Land dovrà decidere se e quando introdurre nuove misure di protezione. 

I centri esteticigli studi di tatuaggi, i centri massaggi resteranno chiusi, ma i trattamenti necessari dal punto di vista medico come la fisioterapia dovrebbero essere garantiti. 

I parrucchieri resteranno aperti,  ma in base alle normative igieniche esistenti.

I cittadini sono comunque invitati ad evitare viaggi ​​e visite a parenti, indossare la mascherina nei negozi e mezzi di trasporto, nel centro di Monaco e in tutti quei luoghi e quelle circostanze in cui non è possibile osservare il distanziamento sociale. Inoltre, è sempre utile ripeterlo, lavare spesso le mani per almeno 20 secondi ed evitate di toccare naso, occhi e bocca.

Nuova Vecchia