Germania, una lotteria per decidere chi sarà vaccinato



Una lotteria per decidere chi viene vaccinato e chi no nelle case di riposo per anziani in Germania. Un caso che rischia di infiammare ancora di più la polemica sulla penuria di vaccini che sta investendo il ministero della Sanità tedesco guidato da Jens Spahn, peraltro fatto esplodere proprio da un ex segretario di Stato del medesimo di dicastero, Lutz Stroppe. 

Proprio Stroppe ha denunciato su Twitter la situazione che si sarebbe verificata nella struttura in cui si trova la madre di 88 anni: «Le vaccinazioni sono iniziate questa settimana», ha scritto il politico. «Ma le dosi non bastano, e ora si tira a sorte chi deve essere vaccinato prima. La buona educazione mi impedisce di illustrare i miei sentimenti».

 Come riferisce la Bild, che ha fatto emergere la vicenda, non sono mancate le reazioni di altri utenti di Twitter, in cui si denunciano episodi simili.

Il tweet dell'ex segretario di Stato, Lutz Stroppe:

Nuova Vecchia