Covid, comune tedesco sospende le vaccinazioni: "troppe segnalazioni di malori"



Il quotidiano Die welt ha riportato la notizia di malori dopo la somministrazione del vaccino Astrazeneca: il farmaco avrebbe innescato degli effetti collaterali molto più forti di quanto ci si aspettasse, soprattutto in una zona del Nord Reno-Westfalia e, più precisamente, nelle città di Emden e Braumschweig dove i dipendenti di cliniche e presidi ospedalieri hanno riferito di avvertire così tanta spossatezza e dolori ossei da non riuscire a stare in piedi e lavorare.

Inizialmente si è pensato a casi isolati, ma quasi tutti gli operatori delle suddette cittadine hanno riferito gli stessi sintomi. 
A preoccupare è soprattutto la concentrazione di questi casi nella stessa area geografica. 37 persone su 88 risultano in malattia  e di conseguenza il distretto di Laar ha annunciato che sospenderà la somministrazione di Astrazeneca.

Inoltre, il quotidiano il Giornale ha evidenziato che l'Istituto Robert Koch, l'organizzazione responsabile per il controllo e la prevenzione delle malattie infettive in Germania e facente parte del Ministero federale della Salute, ha chiarito che le reazioni anomale causate dal siero incriminato sarebbero un fenomeno comune a ogni antidoto, ma stupisce la percentuale delle reazioni avverse, per giunta localizzate geograficamente: per questo motivo, le Autorità Sanitarie procederanno ad indagare sul caso
Nuova Vecchia