BREAKING NEWS

NEWS

INFORMAZIONI

26/11/17

I mercatini di Natale di Monaco: una nuova magia


E' iniziata una nuova stagione dei mercatini di natale a Monaco di Baviera, la tradizionale esposizione di bancarelle che propongono prodotti artigianali e piatti tipici e che anche quest'anno contribuiscono a creare nella capitale bavarese un'intensa e magica atmosfera natalizia. 

Infatti, passeggiare per le vie del centro in questi giorni è una vera e propria delizia per gli occhi. Le tipiche bancarelle si estendono su una superficie di oltre 20.000 metri quadrati che si estende da Marienplatz fino alla torre del vecchio municipio, nel Prunkhof, attraverso le vie Kaufingerstraße e Neuhauserstraße fino alla Fontana Richard Strauss e dalla Weinstraße alla Sternenplatzl (Piazzetta delle Stelle) a Rindermarkt. Il mercatino di Natale conserva come sempre la sua identità tradizionale bavarese e offre una sorprendente molteplicità di oggetti fatti a mano. 

Un nutrito assortimento di addobbi natalizi che spazia dalle palle di vetro dipinte a mano alle nostalgiche foto di carta, fino a oggetti del commercio equo e solidale. Ovviamente, i commercianti del mercatino vendono anche prodotti della tradizione culinaria bavarese: i cosiddetti Makronen (una sorta di amaretti), le Schneeballen (letteralmente “palle di neve”: un dolce di pasta frolla con vari gusti), gli Stollen (dolci natalizi tedeschi con frutta secca e canditi) e il Kletznbrot (letteralmente “pane di Kletzen”: un dolce composto da frutta secca e spezie). Tra le bevande tradizionali, sono assolutamente da provare il delizioso “Beerenglühwein”, vin brulé alle bacche, e i il liquore alle erbe. Anche le piccole „Zwetschgenmandl“ (figure di frutta secca e noci) sono fatte a mano con estrema cura.

Gli orari:


  • Da Marienplatz a Stachus, lungo la Kaufingerstr., da lunedì a venerdì, dalle 10 alle 21 (sabato fino alle ore 20)
  • la vigilia di Natale dalle 10 alle 14
  • Mercatino tipico medievale, Wittelsbacherplatz ( a due passi da Odeonsplatz) dal 27 novembre al 24 dicembre, dalle ore 11 alle ore 20. 


15/11/17

Germania, come spedire una lettera senza il francobollo


In Germania è possibile inviare una cartolina o una lettera anche se non si ha a disposizione un francobollo. Infatti, è sufficiente avere a disposizione un cellulare ed una penna.
Stiamo parlando del servizio "Handyporto", offerto dalla Deutsche Post che permette di affrancare una lettera o una cartolina, ovunque ci si trovi, a qualsiasi ora del giorno e della notte, in modo facile e veloce.
Il servizio, tuttavia, è valido solo per le spedizioni effettuate in Germania.
Come funziona?
Basta mandare un sms con scritto "Brief" (se si spedisce una lettera) o "Postkarte" (ovvero cartolina) al numero 22122.
Dopo qualche secondo (l'operazione può richiedere circa un minuto), si riceve un messaggio di risposta contenente un codice a 12 cifre.
Questo codice, dev'essere riportato nello spazio dedicato al francobollo ovvero in alto a destra.
Conclusa questa operazione, la lettera/cartolina può essere spedita, inserendola nella casella postale più vicina.

Il costo dell'operazione viene addebitato sul cellulare.
I prezzi sono i seguenti:
- 1,10 € per una lettera standard
- 0.85 € per una cartolina
A cui si aggiunge il costo applicato dal gestore telefonico per l'invio dell'sms.

Chi dispone di uno smartphone, può anche usufruire della Post Mobile App, dove oltre all'Handyporto, è possibile usufruire di tutti gli altri servizi offerti dalla Deutsche Post.  

21/10/17

Attacco a colpi di coltello a Monaco di Baviera: diversi feriti. Aggressore in fuga


NOTIZIA IN CONTINUO AGGIORNAMENTO


21.10.2017 - Questa mattina, intorno alle 9.30, un uomo armato di coltello ha aggredito  diverse persone con un coltello a Rosenheimer Platz (Monaco di Baviera) e poi si è dileguato.

Diversi i feriti. 
La polizia di Monaco ha invitato tutti i cittadini a restare in casa. 

LA DESCRIZIONE DELL'ATTENTATORE
Stamattina, nei minuti successivi all'agguato, la Polizia ha diffuso la descrizione dell'attentatore:  uomo, 40 anni circa, scappato su una bicicletta nera, indossa pantaloni grigi, una giacca sportiva verde e uno zaino con isomatt. 

Ulteriori dettagli: avrebbe barba e capelli corti. Sarebbe di corporatura robusta.

L'AGGRESSORE E' ANCORA IN FUGA
La polizia ha comunicato di aver ricevuto differenti informazioni sulla direzione verso cui si è diretto l'uomo e ha invitato i cittadini a non recarsi nella zona di Ostpark e nelle stazioni S-Bahn di Rosenheimer Platz e Ostbahnhof.  




"Polizeieinsatz am Rosenheimer Platz. Täter verletzt mit Messer mehrere Personen. Alle verfügbaren Polizeikräfte sind im Einsatz und fahnden nach dem noch flüchtendem Täter. Meidet die Gegend um den Rosenheimer Platz. Anwohner bitte in den Häusern bleiben.

Nel pomeriggio la polizia ha comunicato di aver fermato un uomo.sospetto e di averlo posto sotto interrogatorio. In seguito è stato disposto l'arresto. L'aggressore sarebbe un uomo di 33 anni con gravi problemi psichici.

23/09/17

Un murale italiano a Monaco di Baviera



Si chiama "Ficus Indica" ed è il nuovo murale di Agostino Iacurci che è possibile ammirare lungo la Landsbergerstr., sulla facciata dell'Hotel Meininger.
Dopo Berlino nel 2015 e Torino nel 2016, quest'anno è la volta di Monaco di Baviera, scelta da Iacurci per presentare le bellezze della Puglia. Il soggetto bidimensionale scelto è un gigantesco fico d'india.
"Ho scelto di rappresentare un fico d'india - racconta l'artista foggiano a Inside Art - perché è una pianta che mi ricorda i luoghi della mia infanzia"

L'opera di Iacurci fa parte del progetto artistico We are creative promosso da Puglia Promozione in collaborazione con Air Dolomiti.

25/04/17

Il successo di Gianna Nannini a Monaco di Baviera

Gianna Nannini

HitStory European Tour, il tour europeo di Gianna Nannini, è arrivato anche a Monaco di Baviera. 
La rocker italiana più celebrata all’estero è stata accolta dal pubblico del Müncher Philarmonie di Monaco di Baviera che non è riuscito a contenere l’entusiasmo ed ha accompagnato in coro tutte le 25 canzoni in scaletta. 

Alla fine dello spettacolo, tenutosi il 7 aprile e durato oltre due ore, il pubblico ha incitato la cantante ad esibirsi con un'ulteriore canzone e Gianna ha accontentato i propri fan concludendo il concerto con il brano “Un giorno disumano”.

Gianna Nannini, interpellata dalla stampa tedesca, ha detto che non si aspettava così tanto affetto.  La cantante ha proposto i brani che hanno ripercorso la sua intera carriera musicale.

26/02/17

Fare sport a Monaco senza spendere troppo


Mantenersi in forma, fare movimento, praticare sport è molto importante per preservare la propria salute. 
Un aspetto a cui presta molto attenzione il comune di Monaco di Baviera che, ogni anno, presenta un programma, denominato FreizeitSport, ricco di attività sportive le cui caratteristiche fondamentali sono tre: sono aperte a tutti, non è necessaria alcuna iscrizione e sono economiche.

Quali attività sono previste dal programma?
Badminton (munirsi di volano e racchetta) - Basketball - Bayerischer Volkstanz (balli della tradizione bavarese) - BodyART® (basato sulla medicina cinese)- Boogie Woogie (1 Ticket + 0,50€) - Eltern-Kind-Turnen (ginnastica per genitori e figli) - Feminin Dance (balli al "femminile" - Salsa, Jazz e danza del ventre come allenamento per tutto il corpo) - Fit und in Form (portare asciugamano e tappetino) - Fitness für Frauen (sport per donne) - Fitness für Frauen aus aller Welt (Sport per donne di tutto il mondo. Viene garantito uno spazio esclusivo, riservato a sole donne di ogni età e nazione) - Fitnesstraining  - Fitness Generation plus - Functional Training - Kickbox-Power -  Krafttraining an Geräten (ginnastica con attrezzi. Anche i ragazzi sotto i 21 anni pagano)- Nordic Walking (per chi ama stare all'aperto) - Oriental Workout - Parkour/Trampolin/Freestyle-Turnen (pagano anche i minorenni) - Pilates - Qi Gong - Step-Aerobic -  Volleyball - Wirbelsäulen-Fit (esercizi per mantenere in salute la colonna vertebrale) - Yoga - Zumba

Per partecipare è necessario munirsi di un biglietto (FreizeitSport Ticket) del costo di 2,60 € e che da diritto ad un'ora di lezione (alcune attività prevedono due ore di allenamento)  oppure di una sorta di mini abbonamento (Streifenkarte) che contiene 4 biglietti e costa 10,- € (per cui 2,50€ per ogni ora di lezione).
Il biglietto dev'essere consegnato all'insegnante.
L'accesso alle diverse attività sportive è, tuttavia, gratuito per tutti i giovani fino ai 21 anni di età. Questi ultimi dovranno esibire la carta di identità.
E' possibile acquistare i biglietti nei seguenti punti vendita:
- Stadtinformation im Rathaus a Marienplatz
- MünchenTicket, www.muenchenticket.de
- M-net Shops (qui è possibile pagare solo con una carta di debito o dicredito) situati nello Stachus Passage (Karlsplatz), nella Bahnhofplatz 1 e a Rotkreuzplatz 1
- BildungsLokale nella Schwantalerhöhe, Hasenbergl, Neuaubing-Westkreuz, Neuperlach.

Per partecipare alle varie attività sportive, è necessario prestare attenzione ad alcune condizioni.
- Innanzitutto, bisogna munirsi di un paio di scarpe da ginnastica nuove (o comunque con la suola pulita) da utilizzare solo all'interno della palestra/studio
- Portare sempre un asciugamano
- E' consigliabile indossare abbigliamento sportivo caldo e procurarsi un tappetino per gli esercizi a terra
- Non portare oggetti di valore o tenerli con se anche durante l'allenamento. Sarete gli unici responsabili,  in caso di furto.
- Non tutti i centri sportivi sono dotati di sala docce, per cui informarsi con anticipo in tal senso
- I partecipanti, non sono coperti da assicurazione
- Anche se raramente, può succedere che salti un appuntamento. A tal proposito, controllare sempre la pagina Facebook della FreizeitSport in cui vengono segnalati gli eventuali cambiamenti e fornite ulteriori informazioni.

Anche nei giorni festivi è possibile allenarsi:
- Carnevale (dal 27.02 al 03.03)
- Pasqua (dal 10 al 22.04)
- Festa dei lavoratori (01.05)
- Ascensione (25.05)
- Pentecoste (dal 06 al 16.06)
- Vacanze estive (dal 29.07 al 11.09)

Il programma presentato è valido fino alla fine di Luglio 2017
Per conosere giorni, orari, luoghi e attività, clicca qui (PDF)



09/02/17

Espresso gratis per chi acquista un HandyTicket a Monaco di Baviera


Quella proposta dalla MVG è un'azione già proposta nel 2016 e che aveva coinvolto, allora, 30 negozi.
Quest'anno, ad unirsi sotto il motto "una città, 50 Brands, un pensiero", sono 50 aziende. Il cuore di questa azione, volta a promuovere il mercato locale (Kauf Lokal) è rappresentato da molte azioni presenti nella Hirmerhaus, nella nota via dello shopping ovvero la Kaufingerstraße.
Anche la MVG ha preso parte a questa azione, con un'offerta unica. Fino all'11 Marzo, chiunque acquisti un biglietto per viaggiare tramite smartphone (HandyTicket), ha diritto ad un espresso gratis (Münchner-Espresso von Emilo) presso l'Hirmer Tagesbar al 3 piano dell'edificio. Sarà necessario esibire il biglietto acquistato.
Inoltre, dipendenti della MVG, saranno disponibili ogni venerdì (per tutto il periodo di questa promozione) dalle 12 alle 18 per rispondere a tutte le domande dei viaggiatori, relative al trasporto pubblico a Monaco di Baviera e a come usufruire, ad esempio, del servizio bici MVG che ha conosciuto un notevole sviluppo negli ultimi mesi
Per maggiori informazioni sulla promozione Kauf Lokal, collegarsi al sito hirmer.de/kauf-lokal (pagina in Tedesco)

07/02/17

Come aprire un contro corrente a Monaco di Baviera


Hai già fatto l'Anmeldung e sei deciso ad impegnarti al massimo per restare a Monaco di Baviera? Uno dei passi successivi che ti converrebbe fare è quello di aprire un conto tedesco, in seguito al quale riceverai una carta EC (EuroCheque) con il suo corrispondente PIN, per poter fare tutte le operazioni possibili ai diversi sportelli (facendo attenzione ai costi connessi).

Naturalmente, presso i diversi sportelli EC presenti nella città, potrai utilizzare anche una carta collegata ad un conto aperto in Italia ma dovrai sostenere tutti i costi di commissione.

Inoltre, c'è da dire che l'apertura di un conto tedesco viene sempre caldamente consigliato soprattutto perché richiesto da molte aziende che potrebbero essere intenzionati ad assumerti (per l'accredito dello stipendio) e perché grazie allo stesso potrai richiedere la Schufa (ovvero una sorta di controllo sullo "stato di salute" del tuo conto e una verifica delle tue eventuali richieste di prestiti o presenza di debiti) che rappresenta un documento indispensabile per poter affittare un appartamento.

Attraverso il conto potrai, inoltre, inoltre predisporre il trasferimento di denaro per pagare fatture con i formulari per bonifici, per le spese periodiche di quantità fisse (come l'affitto) o regolari (come luce, gas, internet e in generale tutte le spese, tra cui il canone televisivo, obbligatorio per tutti da Gennaio 2013).

Una buona novità per gli studenti è che possono richiedere l'esenzione delle commissioni (Kontoführungsgebühren). I non studenti, invece, sono esenti dal pagamento delle commissioni solo nel caso in cui ci sia un introito mensile, nel conto, che raggiunga una certa soglia (ogni istituto bancario stabilisce la soglia minima che diventa perciò variabile ma, generalmente, non è inferiore alle € 1.000).

Ottenere una carta di credito e servizi aggiuntivi, non è cosa facile e immediata dal momento che richiede un monitoraggio costante di diversi mesi, in cui la banca potrà verificare se sei "affiabile" ovvero si assicurerà della regolare ricezione di accrediti sul conto.

Infine, se hai intenzione di risparmiare, ottenendo un buon tasso d'interesse, dovresti informarti sull'apertura di un conto risparmio (Sparbuch), ovvero di un libretto bancario per fare depositi.

Qualsiasi operazione tu intenda fare, dovrai informati al meglio perché ogni istituto ha le sue regole ed è bene fare una scelta oculata. Puoi iniziare a consultare i siti dei diversi istituti di credito per capire i sevizi offerti, i costi, le condizioni e poi rivolgerti personalmente in sede per trovare risposte più esaustive ai tuoi dubbi.

Trovi ulteriori dettagli su:
- Deutsche Post --> non è una banca ma attraverso il conto Postbank, puoi comunque versare i tuoi soldi e fare diverse operazioni, risparmiando anche qualcosa in più rispetto ai costi legato ad un conto corrente bancario.

- StadtSparkassen (Casse di risparmio) --> sono istituti di credito gestiti dal governo locale

Poi, abbiamo  le istituzioni private quali:
- Berenberg Bank

- Commerzbank

- Deutsche Bank

- Eurohypo

- HypoVereinsbank

- Reuschel & Co. Privatbankiers

- Santander Consumer Bank

02/02/17

Trasferirsi a Monaco di Baviera. Intervista alla Dott.ssa Mattarei


 Presso la Caritas di Monaco di Baviera (Caritas-Zentrum Innenstadt) abbiamo incontrato la Responsabile del Servizio Migrazione (Migrationsdienst), la Dott.ssa Norma Mattarei, alla quale abbiamo posto numerose domande circa le difficoltà riscontrate dalla comunità italiana a Monaco.


Nei video, verranno messi in evidenza i pro ed i contro legati a questa decisione. Lo scopo è proprio quello di fornire un quadro chiaro della situazione degli immigrati italiani nella Capitale Bavarese e avere gli elementi necessari per orientarsi bene, prima di partire.



Nel primo video, vengono fornite informazioni circa:
- il Servizio Migrazione della Caritas e la sua mission
- Italiani residenti a Monaco di Baviera
- Problematiche principali espresse
- Immigrazione ieri e oggi


Nel secondo video, vengono fornite informazioni circa:
- Monaco di Baviera come meta
- Primo orientamento (a quale uffici rivolgersi)
- Il problema dell'alloggio e indicazioni su come trovare casa
- La conoscenza della lingua tedesca
- Cercare lavoro a Monaco di Baviera


Nel terzo video, vengono fornite informazioni circa:
- Lavoro e rischi legati alla situazione di "bisogno"
- Il Welfare in Germania e gli aiuti dello Stato tedesco in favore degli immigrati
- Consigli per chi si appresta a partire per Monaco di Baviera
- Integrazione e realizzazione professionale e personale a Monaco di Baviera



Hai altre domande? Scrivi a buongiornomonaco@gmail.com 
Hai già visitato la nostra pagina Facebook? Clicca qui e diventa nostro fan

01/02/17

Compilare un Lebenslauf e affrontare un colloquio di lavoro a Monaco di Baviera


Se siete stati invitati per un colloquio di lavoro è un buon segno, ma attenzione a non dare nulla per scontato. Vuol dire che il vostro Lebenslauf non è passato inosservato, ma i concorrenti sono tanti e ogni giorno le aziende, medie o grandi che siano, invitano più di un candidato per una prima conoscenza. 
Se stai cercando come scrivere in maniera corretta un Lebenslauf / Curriculum in tedesco, qui trovi la riposta.

Se hai sempre pensato che l'apparenza non sia importante, dovrai ricrederti. Soprattutto in un colloquio di lavoro, la prima impressione è fondamentale, poiché non avrai oltre opportunità per impressionare positivamente il selezionatore. 

NON TRASCURARE IL TUO ASPETTO FISICO 
Preparati con largo anticipo al colloquio e cura ogni particolare del tuo aspetto fisico. Dovrai sentirti sicuro/a di te e sapere che stai dando la migliore impressione possibile. 

L'ABBIGLIAMENTO 
Non esagerare, ma non dare nulla per scontato. A Monaco di Baviera e in generale in Germania, non c'è un'attenzione per i dettagli così accentuata come in Italia. In ogni caso, dovrai fare attenzione a cosa indosserai quel giorno. Non esiste una regola univoca, ma tutto dipende dal tipo di ruolo che andrai a ricoprire e per quale azienda lavorerai .
Ipotizzando un lavoro d'ufficio, ti consigliamo di indossare giacca e cravatta e di togliere il cappotto subito dopo essere entrato nella sala del colloquio. Dovrai indossare dei vestiti che ti facciano sentire a tuo agio ed i colori non dovranno essere troppo accesi.

PRESENTATI CON CALMA 
Il tuo tedesco non è madrelingua ed è normale commettere degli errori, ma se hai paura di commetterli la probabilità che la tua ansia aumenti è molto alta e il nervosismo non ti aiuterà certo a fare una bella figura.
Prepara un discorso generale di presentazione e non dimenticare di sorridere.

STRINGI LA MANO CON DECISIONE 
Lo avrai sentito dire più di una volta: le strette di mano poco decise non sono proprie delle persone sicure di sé. Stringi la mano del tuo interlocutore con decisione, ma non con troppa forza. Non dimenticare di guardare negli occhi il tuo interlocutore quando parli o quando ti sta parlando. Abbassare lo sguardo o guardare altrove è simbolo di scarsa attenzione, insicurezza e tante altre cose poco positive.

MEMORIZZA IL TUO CURRICULUM  
Lo hai scritto tu, devi conoscerlo a memoria e non fare confusione tra le varie esperienze di lavoro. Ricorda bene le date e fai in modo che non ci siano buchi tra un'esperienza e l'altra. 

NON PARLARE MALE DEI PRECEDENTI DATORI DI LAVORO
Quando ti chiederanno come mai sei passato da un'esperienza di lavoro ad un'altra, dovrai spiegare che avevi voglia di crescere professionalmente, fare nuove esperienze, iniziare un nuovo percorso. 
Non parlare male dei tuoi precedenti datori di lavoro, dei tuoi ex colleghi e soprattutto cerca di apparire rilassato e in pace con il mondo. 

LASCIA CONCLUDERE LE FRASI 
C'è chi dice che è tipico dell'impulsività italiana, ma non lasciare finire di parlare il tuo interlocutore non è visto di buon occhio. Non interromperlo per nessun motivo e sii paziente, anche se pensi di aver capito già quello che vuole chiederti, ricordati che è buona norma parlare una persona per volta.

IL TONO DELLA VOCE
Il tono della voce non deve mai essere eccessivamente alto o basso, ma essere simile a quello del tuo interlocutore. Non parlare troppo velocemente per dimostrare una conoscenza fluida del tedesco perché rischieresti di apparire nervosismo. 

NON INFORMAZIONI SULLO STIPENDIO 
Ci sarà tempo e modo per sapere quanto guadagnerai, ma non è consigliato chiedere informazioni sullo stipendio durante il primo colloquio.
Una delle domande che viene posta più frequentemente è "Quanto vorrebbe guadagnare". Preparatevi facendo delle ricerche su internet sugli stipendi per professione oppure guardate quanto si guadagna a Monaco di Baviera.




Trovare lavoro e un appartamento a Monaco di Baviera



Gentili lettori, 
riceviamo numerose richieste di aiuto da parte di connazionali e non, relativi alla ricerca di un alloggio a Monaco di Baviera. 


Monaco di Baviera, inoltre, è carissima e trovare un appartamento a prezzi accessibili non è assolutamente facile.  Per questo pensiamo che possa esservi utile questa mappa dei quartieri di Monaco con i relativi prezzi d'affitto, in modo da indirizzare le vostre ricerche in una determinata area della città o in periferia. Vi invitiamo, inoltre, a consultare quotidianamente la pagina dedicate agli annunci di "Stanze e appartamenti in affitto a Monaco di Baviera".

Non dimenticate che ci sono delle sigle che è necessario conoscere quando siete alla ricerca di un appartamento: le trovate tutte elencate e spiegate qui. 

Negli ultimi anni la domanda di un alloggio è cresciuta in maniera esponenziale, ma l'offerta di immobili no. La conseguenza è un aumento vertiginoso dell'affitto, poiché ci sarà sempre qualcuno disposto a pagare una cifra più alta. 

COME TROVARE UN LAVORO A MONACO?
Vi ricordiamo che quasi sempre è indispensabile inviare la propria candidatura in tedesco e corredata da una fotografia. Per tutte le informazioni relative alle ore lavorative, al tipo di contratto e allo stipendio, vi invitiamo a chiedere delucidazioni prima della firma del contratto. 
Vi consigliamo la lettura di questi articoli:
Quanto si guadagna a Monaco di Baviera?
- Che tipo di professioni sono maggiormente richieste?
- Come compilare un curriculum in tedesco?

Ma soprattutto: 
- Offerte di lavoro a Monaco di Baviera sempre aggiornate. 


Per ulteriori domande, vi invitiamo a contattarci attraverso il modulo di contatto che trovate in fondo. 

30/01/17

Quando chiedere le ferie a Monaco di Baviera?


Nel 2017 ci sono molte occasioni per usufruire di più giorni di vacanze senza sprecare molti giorni di ferie. Qui vi diamo delle idee e dei consigli per organizzarvi al meglio. 

Conoscere per tempo tutti i giorni festivi, permette di organizzarsi al meglio con il lavoro e concedersi delle brevi ma frequenti "pause" che possono essere sfruttate in diversi modi.
Dopo un inizio "traumatico", che ha visto la maggior parte delle persone a lavoro già il 2 Gennaio, è arrivata subito l'occasione di preparare il "ponte della Befana", cadendo il 6 Gennaio di venerdì.

Gli amanti del carnevale, avranno già provveduto a prendere, come giorni liberi, quelli compresi tra il 23 Febbraio (Weiberfastnacht) e il 27 Febbraio (Rosentag). Il vantaggio? Sono solo 3 i giorni di vacanza che dovranno chiedere al datore di lavoro.

Pasqua (Oster) offre una nuova occasione per allungare le vacanze. Il 14 e il 17 Aprile, ricordiamolo, sono giorni festivi.
Tuttavia, è bene giocare d'anticipo essendo questo periodo molto richiesto dai genitori, in concomitanza con le vacanze scolastiche.

Il 1 Maggio (Tag der Arbeit), offre una nuova occasione per un lungo Weekend, cadendo di lunedi.

Il 25 Maggio (Christi Himmelfahrt), invece, è un giovedì, per cui è sufficiente sfruttare un solo giorno di ferie per godere di 4 giorni liberi consecutivi.

Anche il 5 Giugno (Pfingstmontag) essendo un lunedì  offre l'occasione per un ponte.


Chi decide di programmare le vacanze tra il 25 maggio e il 5 giugno, dovrà chiedere 6 giorni liberi, per averne a disposizione il doppio (12).

Il 15 giungo (Fronleichnam) è un festivo e visto che cadrà di giovedi basterà prendere un solo giorno di ferie (venerdì)

Il 15 agosto (Mariä Himmelfahrt), il 3 Ottobre (Tag der Deutschen Einheit) e il 31 ottobre (Reformationstag), cadono tutti di martedì, per cui con un solo giorno di ferie (lunedì), se ne possono avere 4 liberi.
Inoltre, subito dopo il Reformationstag, c'è il giorno di tutti i Santi (1 Novembre- Allerheiligen), per cui si può allungare fino a 5. 

Il periodo di Natale riserva anche delle belle sorprese che permettono di risparmiare la richiesta di ulteriori giorni di ferie. Il 25 Dicembre cade di lunedi e il 26, come noto, è anche giorno festivo.
Anche il 1 gennaio (Neujahr) cade di lunedì. Chi decide di trascorrere tutto il periodo compreso tra il 25 dicembre e il 1 gennaio in puro relax, dovrà chiedere solo 3 giorni liberi, per averne a disposizione 10.

Naturalmente, troveranno maggiori difficoltà ad organizzarsi coloro che lavorano anche durante il fine settimana.

29/01/17

Appartamenti a Monaco di Baviera: la mappa dei quartieri e dei prezzi



Trovare una casa a Monaco di Baviera, risulta essere una vera e propria impresa. Sono molti i siti dediti al settore e molte le agenzie ma la domanda, sembra essere sempre nettamente superiore all'offerta ed ecco che allora, anche rivolgendosi alle agenzie, ci si deve sottoporre ad un processo di selezione estenuante in cui "vince" il candidato che presenta maggiori garanzie.


Questo processo è legato anche al fatto che gli affitti, cosa nota e scontata, nelle grandi città sono sempre molto alti e anche un monolocale può costare una fortuna se situato vicino al centro, ben servito dai mezzi di trasporto e circondato da attività commerciali.
Ma di quali cifre stiamo parlando? Quanto costa, in media, un'appartamento a Monaco di Baviera?

Immobilienscout24.de, sito che si occupa proprio del settore immobiliare, ha elaborato un grafico che permette di avere un idea di quanto può costare l'affitto, in media, di un appartamento di 70mq, costruito almeno 30anni fa, con due stanze e comprensivo di spese.
Il suddetto sito, ha preso in considerazione solo il  cuore di Monaco, mettendo a confronto l'affitto medio degli appartamenti situati vicino alle stazioni U-Bahn ed S-Bahn ed ha utilizzato proprio tale mappa per costruire il grafico.

Sul podio degli affitti più cari, salgono in maniera quasi scontata, le stazioni centrali: 
1. MARIENPLATZ con 1339 €
2. LEHEL con 1307 €
3. GISELASTRASSE con 1300 €

Viceversa, il podio degli affitti più "economici", spetta a stazioni più periferiche come:
1. ALTOMÜNSTER e KLEINBERGHOFEN con 516 €
2. GELTENDORF con 548 €
3. ERDWEG con 562 €




Tutto quello che devi sapere se vuoi vivere a Monaco di Baviera

Tutte le informazioni per vivere a Monaco di Baviera

Benvenuti a Monaco di Baviera






Cari amici, benvenuti a Monaco di Baviera. 
BuongiornoMonaco sarà al vostro fianco per aiutarvi ad ambientarvi presto nella capitale bavarese. Consultare il portale è facilissimo, poichè è accessibile sia da pc, che da tablet o cellulare. 

Qui troverai le informazioni utili per vivere a Monaco di Baviera, annunci di lavoro, interviste, video , consigli dai nostri lettori e molto altro ancora.

Potete contattare lo staff  di BuongiornoMonaco inviando una e-mail a buongiornomonaco@gmail.com oppure utilizzando il modulo di contatto che trovate in fondo. 


Cosa sono e come funzionano le Steuerklassen ?


La differenza fra lordo e netto (Brutto e Netto), quello che vi arriva realmente sul vostro conto corrente dipende dalla vostra "Steuerklasse", la classe contributiva in base alla quale, secondo determinati criteri, pagherete più o meno tasse. 
Vediamo nel dettaglio le sei diverse classi di tassazione esistenti in Germania. 

Tutti i lavoratori che guadagnano una cifra superiore alle 450 euro mensili (cifra riconducibile ai cosiddetti Minijob), rientrano in una specifica classe contributiva, meglio nota come Steuerklasse.

Esistono 6 tipologie di classi e il rientrare in una piuttosto che un'altra non dipende né dal tipo di attività che si svolge né dallo stipendio percepito ma bensì dallo "Stato di famiglia".

Il netto percepito è condizionato, in maniera più o meno significativa, anche da fattori quali il pagamento della tassa per il proprio credo religioso (Kirchensteuer), l'età del contribuente, il numero dei figli a carico,  il tipo di assicurazione sanitaria (pubblica o privata), l'ammontare dell'assicurazione pensionistica e l'indennizzo per la disoccupazione.

Steuerklasse 1 
Appartengono a questa categoria sostanzialmente tutte le persone non sposate, ovvero i single, i divorziati, i coniugi che vivono separati da molto tempo (ad esempio nel caso in cui uno dei coniugi risiede stabilmente all'estero), i vedovi.


Steuerklasse 2 (Esempio 2500 euro brutto = 1700 netto)
Vi rientrano i papà o le mamme che, naturalmente, hanno almeno un figlio a carico e di cui si occupano da soli. (Per intenderci, single, separati o vedovi, con figli). Appartenere a questa categoria significa ricevere un supporto economico per la crescita del bambino (Kindergeld) e implica una riduzione dell'onere contributivo rispetto a quello corrisposto dalla classe 1 ad esempio. Importante sottolineare che chi svolge più lavori, può perdere i vantaggi legati alla Steuerklasse 2.

Steuerklasse 3 
È la categoria a cui appartengono le coppie sposate i cui coniugi percepiscono stipendi molto differenti. Condizione fondamentale è che uno dei partner rientra nella categoria 5. La combinazione 3/5 è indicata appunto per i coniugi che percepiscono due stipendi molto diversi fra loro: chi guadagna di più ha uno sgravo fiscale sulla tassazione rispetto a quanto dovrebbe pagare normalmente. 
Ci sono, però, delle eccezioni. A questa categoria appartengono anche le famiglie monoreddito (entrambi i coniugi rientreranno nella classe 3) e le persone vedove che solo per il primo anno dalla morte del coniuge potranno usufruire dei vantaggi di questa classe.

Steuerklasse 4
Vi rientrano le coppie sposate che percepiscono uno stipendio simile. In questo caso, è esclusa la combinazione con la classe 3 e 5. È possibile una combinazione solo con la classe 6 se si svolgono più lavori contemporaneamente.
Quando ci si sposa, automaticamente si viene inseriti nella classe 4 e solo se esistono le condizioni già descritte si può chiedere il passaggio alla combinazione 3/5.

Steuerklasse 5 
È possibile, naturalmente, solo in combinazione con la classe 3. È indicata per le coppie dove un partner percepisce molto meno o niente perché a lui sarà applicata la tassazione della classe 5 come e all'altro,  invece,  la classe 3 e quindi percepirà uno stipendio netto più alto.

Steuerklasse 6 
Vi rientrano solo coloro i quali, oltre al lavoro principale, ne svolgono un secondo o addirittura un terzo. È la Steuerklasse con la tassazione più onerosa. 
Tuttavia, c'è da sottolineare che il minijob non comporta lo 'scivolamento' nella classe 6, essendo questo un lavoro esente da tassazione.

Dove conviene fare la spesa a Monaco di Baviera?

La lista dei supermercati più economici a Monaco di Baviera

Il modo migliore per fare la spesa e risparmiare è quello di informarsi precedentemente sulle offerte dei vari supermercati. Purtroppo, molti non hanno il tempo per mettersi a cercare su internet le promozioni e soprattutto per fare il tour dei supermercati di Monaco con lo scopo di risparmiare qualche euro. 

Se avete un budget limitato, i discount che consigliamo sono:
  • Penny 
  • Lidl 
  • Aldi 
  • Netto 
  • Norma 

I supermercati che invece hanno dei prezzi più alti, ma che è bene comunque visitare poichè spesso propongono ottime soluzioni di risparmio con alcuni prodotti di marca in offerta, sono:

  • Edeka 
  • Rewe
  • Hit 
  • Tengelmann 
  • Real 
  • V-Markt
  • Kaufland

 
Copyright © 2016 Buongiorno Monaco - Il portale per gli italiani a Monaco di Baviera Tutti i diritti riservati -